Teledenuncio.it

di Alessandro Migliaccio


Chi sono


Alessandro Migliaccio,  giornalista professionista, nato a Napoli il 12 gennaio del 1981.
Redattore  per i quotidiani "Roma", "Napolipiù" e "Il Napoli", free-press della catena "E Polis".
In passato ha lavorato per l'agenzia giornalistica "Mediapress 2001" ed ha collaborato con "Televideo Rai" e "Il Giornale di Sicilia".

Direttore del mensile "Vomero Magazine", ha inoltre collaborato con "Il Mattino", "Corriere del Mezzogiorno" ed "Il Giornale di Sicilia" e autore per il programma televisivo di Italia Uno "Le Iene".

Numerose sue inchieste giornalistiche su casi di spreco di denaro pubblico, truffe e corruzione sono diventate casi nazionali finiti in tv e sulle prime pagine dei quotidiani nazionali.

Nel dicembre 2008, venne aggredito e schiaffeggiato dal comandante della Polizia Municipale di Napoli per un articolo di denuncia giudicato "scomodo". Il video dell’aggressione, registrato dal giornalista stesso con una telecamera nascosta, è tra i più cliccati del web ed è stato mandato in onda sulle maggiori reti televisive nazionali e internazionali. Il risarcimento economico ottenuto per questa vicenda, Migliaccio l'ha interamente devoluto all'ospedale pediatrico "Santobono" di Napoli.

Nel 2009 il giornalista partenopeo subì un'altra intimidazione: mentre lavorava ad una delicata inchiesta a Poggioreale (Napoli) per "Le Iene" sulla pedofilia, gli fu distrutto il vetro anteriore della sua automobile. Alessandro Migliaccio ha pubblicato due libri di inchiesta: "Paradossopoli. Napoli e l'arte di evadere le regole" (2010) e "Che s'addà fa' pe' murì. Affari e speculazioni della camorra sui morti" (2012).

L’Unione Nazionale dei Cronisti Italiani ha voluto premiare l'impegno di Alessandro Migliaccio come reporter d’inchiesta con una targa.Il suo impegno come "giornalista al servizio dei cittadini" - come lui stesso ama definirsi - si è materializzato non solo con le sue inchieste pericolose ma anche con la creazione del portale web Teledenuncio.it che rappresenta uno strumento di informazione libera a disposizione del popolo italiano.

"Teledenuncio - spiega Alessandro Migliaccio - l'ho voluto creare pensando a tutti quelli che, come me, non se ne stanno a guardare davanti ai casi di ingiustizia sociale, corruzione e disservizi ma decidono di fare la loro parte e denunciare. Proprio come dovrebbero fare tutti i giornalisti di questo Paese".

"Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo" - M. Gandhi
"Sono incazzato nero e tutto questo non lo accetterò più!" - dal film "Il quinto potere"
“Date ad un uomo una maschera e vi dirà la verità” - Oscar Wilde

Non sono ammessi contenuti offensivi o diffamatori.



Cerca nel sito

Le vostre Segnalazioni

Clicca sulla mappa la regione di cui ti interessa leggere le segnalazioni degli utenti.

Puoi seguirci anche su: